Buongiorno, vorrei un cheeseburger… e un lavoro.

Vi voglio raccontare una storia vera, di “vita vissuta”, di quelle che potrebbero diventare degli ottimi film che non vedrò mai.

Oggi siamo usciti con un gruppo di amici, siamo andati sulla torre campanaria di una chiesa (visitabile solo la domenica, dalle 11 alle 13), poi siamo andati a vedere la sala in cui fu firmato il trattato di pace della Guerra dei trent’anni, infine abbiamo deciso di andare a mangiare.
Una delle componenti del nostro gruppo sta cercando un lavoro part-time, è una studentessa Erasmus e vuole mantenersi un po’ durante gli studi.
Ordiniamo, poi va in bagno; noi intanto la aspettiamo, il tempo passa, effettivamente ci sta mettendo un po’ tanto, ma chiacchierando il tempo passa senza pensarci troppo. A un certo punto torna, con un sorrisone a 32 denti (e forse qualcuno in più)
«Tra dieci minuti ho il colloquio con la responsabile del personale»

Sabato prossimo potrebbe già iniziare a lavorare in cucina, sabato e domenica mattina.

Ecco, vorrei partire da questa storia per raccontarvi un po’ qual è il ritmo della vita dello studente in Germania. Da noi sono tutti lì a dirti che devi correre, se ti laurei a 27 anni sei super in ritardo, sei vecchio per inserirti nel mondo del lavoro, ecc.

Qui il ritmo è completamente diverso. In genere gli studenti escono di casa (in media) intorno ai 16 anni, iniziano a vivere da soli durante il tempo del liceo. Quasi tutti fino ai 18 non lavorano e studiano soltanto, per arrivare al diploma.

Una volta che hanno il diploma in mano la maggior parte si iscrive all’università e inizia a lavoricchiare per essere un po’ indipendente. Lavorando, ovviamente, i tempi dell’università si allungano notevolmente. Ultimamente questa tendenza sta un po’ cambiando per le triennali, tendono a farle di corsa come noi. Quasi nessuno però si laurea magistrale “in tempo”. È normale metterci 5-6 anni a prendere un master e, al contrario che da noi, se ci metti solo due anni sei guardato abbastanza male quando esci.

Specialmente se vuoi entrare in un dottorato in un università. Le università puntano principalmente a cercare persone per i dottorati che siano interessate successivamente alla carriera accademica. La carriera accademica è una carriera lunga, difficile, piena di privazioni. Dopo il dottorato ci sono i postdoc, sei mesi in Europa, sei mesi in America, un anno in Asia, un anno di nuovo in Europa, se ti va bene contratti da due anni e se ti va male contratti da due mesi. È una vita difficile, che spesso quando si inizia un dottorato si intravede appena, senza riuscire a capirla appieno.

E allora sì, preferiscono persone che ci abbiano messo magari 3-4 anni a prendere un Master, magari che siano anche oltre i 30, che abbiano lavorato, che abbiano investito in progetti personali, magari con famiglia e figli, ma che siano sicure che la carriera accademica è ciò che vogliono provare a fare, piuttosto che persone giovani che si sono laureate di corsa, magari studiando “a pappagallo”, e che quando vedono la possibilità di avere un vita facile decidono di abbandonare l’accademia (quando hai un dottorato le aziende tedesche ti cercano, perché puntano ancora sulle persone altamente qualificate).

Io trovo che siano strettamente collegati il fatto che se ne vadano di casa presto con il fatto che finiscano l’università tardi. Se te ne vai di casa presto sei portato a cercare prima un tuo spazio nel mondo. Parlerò un’altra volta di cosa significa condividere una casa in Germania, perché anche questo è qualcosa che da noi ha un significato ben diverso. Al contrario, per noi, sono strettamente legati l’andarsene di casa tardi e accumulare il periodo di studio all’inizio della nostra vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...